SIS Cy.Pag. Morbegno
LE 7 CAUSE PIÙ COMUNI DI INCIDENTI CON CARRELLI ELEVATORI: Immagine

LE 7 CAUSE PIÙ COMUNI DI INCIDENTI CON CARRELLI ELEVATORI

NOTIZIE PIÙ LETTE

14

GIU

La sicurezza attiva in campo industriale: Safe&Stop

La sicurezza attiva in campo industriale: Safe&Stop

I sistemi anticollisione attivi SIS sviluppati da Cy.Pag. rappresentano il punto più alto raggiunto dal nostro reparto R&D (Research and Development)...
I carrelli elevatori sono veicoli di lavoro estremamente utili purché utilizzati in modo appropriato e da operatori adeguatamente addestrati.

Secondo una statistica dell’INAIL, i cosiddetti “muletti” hanno visto solo in Lombardia e in Emilia Romagna, 245 casi di infortunio nel 2015

Vediamo insieme quali sono le cause più comuni degli incidenti con i carrelli elevatori:

1 Guidatore addestrato male o addirittura non addestrato

Un guidatore inesperto o scarsamente addestrato potrebbe non sapere come reagire in un ambiente di lavoro che cambia. Per questo motivo ogni azienda deve garantire una formazione e una supervisione adeguata dei guidatori.

2 Velocità elevata

Dopo anni di attività, il conducente tende ad acquisire confidenza con il mezzo e, spesso inconsciamente, è causa di comportamenti poco sicuri. Guidare il carrello troppo velocemente riduce il tempo di reazione del conducente che potrebbe non riuscire a fronteggiare ad eventuali collisioni o pericoli.

3 Funzionamento con carico troppo alto

Casistica frequente in tutti i tipi di industrie. Le normative incoraggiano i conducenti a trasportare i carichi il più vicino possibile al suolo per evitare ribaltamenti.

4 Curvatura impropria

I carrelli elevatori sono progettati per bilanciare i carichi pesanti, quando sono senza carico non hanno una grande stabilità, specialmente in curva.

L’approccio corretto è quello di rallentare prima della curva e procedere a bassa velocità per evitare ribaltamenti.

5 Avvertenze e segnali insufficienti

Nei luoghi di lavoro dove si verifica traffico di pedoni e veicoli, è necessario contrassegnare le zone di passaggi di questi ultimi. Una corretta segnaletica mette in allerta le persone da eventuali pericoli.

Esistono diversi modi per contrassegnare le aree di passaggio dei veicoli, i più utilizzati sono sicuramente la vernice e il nastro adesivo per pavimenti. Quest’ultimo certamente favorito perchè può essere facilmente applicato e sostituito.

6 Trasporto di persone sui bracci anteriori

Anche questa è una casistica purtroppo frequente. In nessun caso un conducente deve trasportare un'altra persona su un carrello elevatore. Allo stesso modo, i lavoratori che stanno aiutando a caricare il camion non dovrebbero mai usare le loro parti del corpo per bilanciare un carico.

7 Area di lavoro mal organizzata

Prima di acquistare un carrello elevatore, bisogna considerare lo spazio di lavoro dove andrà ad operare. E’ fondamentale che ci siano tutte le condizioni per poter lavorare in totale sicurezza.

Condividiamo alcuni suggerimenti per mantenere l’area sicura in ambienti dove ci sono carrelli:

  • Rimuovere tutte le eventuali ostruzioni sul percorso
  • Mantenere ordinati i corridoi di passaggio
  • Mantenere un volume di traffico basso nell’area di lavoro
  • Mantenere la banchina di carico pulita

Altre ostruzioni pericolose possono essere gli odori, la polvere, una scarsa illuminazione e il rumore.

 

Fonti: https://www.safetyfirsttraining.ca; https://www.nfe-lifts.com/

 

0 Commenti

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori