SIS Cy.Pag. Morbegno
Incidenti mortali sul lavoro: 2,5 persone al giorno perdono la vita nel 2021

Incidenti mortali sul lavoro: 2,5 persone al giorno perdono la vita nel 2021. Come possono intervenire gli RSPP?

NOTIZIE PIÙ LETTE

05

DIC

Chiusura aziendale per festività natalizie: Immagine

Chiusura aziendale per festività natalizie

Il nostro staff vi augura Buon Natale e Felice Anno Nuovo, ricordandovi che gli uffici resteranno chiusi dal 20 dicembre sino al 01 gennaio compreso. ...

Nel primo quadrimestre 2021 in Italia, secondo i dati Inail, i morti sul lavoro sono in forte crescita: con 306 vittime (+9,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente), ovvero 2,5 morti al giorno per incidenti sul posto di lavoro.

Andare sul posto di lavoro non dovrebbe essere un pensiero né per i datori di lavoro né per i collaboratori.

Eppure sembra di giocare ogni giorno alla Roulette Russa, dove ogni 10 ore muore una persona che si era recata, come tutti i giorni, sul luogo di lavoro.

Questo è un dato sorprendente in negativo, soprattutto se pensiamo che le soluzioni di prevenzione sono sempre di più e sempre più efficaci nel prevenire incidenti o nel limitare i danni a persone e/o cose.

 

 

Prevenzione incidenti con carrelli elevatori

Non è possibile intervenire su tutti gli ambiti della sicurezza aziendale contemporaneamente, ma è sempre consigliabile partire da quelli con il più alto tasso di rischio.

Molti degli incidenti sul lavoro non sono così facilmente prevedibili e sono il risultato di una serie di concatenazione di eventi su cui non sempre si riesce ad intervenire efficacemente.

Al contrario i carrelli elevatori rappresentano un rischio molto alto per danni gravi a persone o cose, ma possono essere evitati con un altissimo tasso di successo.

Infatti buona parte degli incidenti derivano dal cosiddetto triangolo del pericolo, costituito da: stress ==> distrazione ==> incidente.

Esistono delle tecnologie che non limitano i ritmi di lavoro e nel contempo permettono di mettere in sicurezza sia gli operatori che gli altri lavoratori presenti nell’area di manovra, oltre a prevenire danni a merci o attrezzature.

Ci sono varie soluzioni per prevenire questo tipo di rischio, ma secondo gli esperti di sicurezza sul lavoro il più affidabile è un dispositivo anticollisione montato sul carrello elevatore.

Le altre soluzioni non forniscono le stesse caratteristiche di flessibilità del prodotto e adattabilità applicativa.

Sul mercato sono presenti sistemi anticollisione attivi e passivi, che in base alle esigenze del cliente possono essere installati facilmente sul carrello elevatore ed entrare in funzione in poche ore.

I sistemi attivi sono in grado di rallentare, e se necessario bloccare, il mezzo durante la fase di retromarcia del carrello, rilevando attraverso dei sensori possibili ostacoli sulla traiettoria di percorrenza.

I sistemi passivi, invece, segnalano la presenza di ostacoli attraverso dei segnali acustici e/o luminosi, senza però intervenire sulla marcia del mezzo. Un po' come il funzionamento dei sensori sulle auto, che aumentano l’intensità del suono man mano che ci si avvicina all’ostacolo.

Evitare gli incidenti con i carrelli elevatori, che ogni anno fanno perdere la vita a decine di persone nel mondo, è ormai diventato un dovere da parte delle aziende, che con un minimo investimento (se rapportato al danno causato alle famiglie che perdono un proprio caro) possono salvare la vita dei propri lavoratori.

 

 

Caratteristiche e punti di forza di un sistema anticollisione affidabile

In base alle ricerche degli ultimi 12 anni ed alle oltre 5.000 installazioni in tutto il mondo, ecco le caratteristiche più richieste dalle aziende per coniugare massima sicurezza senza rallentare i processi produttivi, anche in aziende con centinaia di mezzi in movimentazione:

  • Compattezza dei sistemi attivi e passivi: dimensioni ridotte e design studiato per agevolare l’installazione sulla parte posteriore del carrello elevatore

  • Sensoristica ed elettronica evoluta: utilizziamo componenti di ultima generazione per avere delle capacità di rilevazione e segnalazione (o intervento sulla velocità del mezzo) immediate ed affidabili

  • Flessibilità: ampia gamma di parametri personalizzabili, tramite apposito software, per adattare il sistema ai più disparati luoghi di lavoro e ai loro layout e per configurare le opzioni relative a distanze, rilevamento e intensità degli allarmi

  • Affidabilità: prodotto industriale professionale progettato per la massima resa e la durata nel tempo, grazie all’impiego di materiali di qualità e a un’elettronica evoluta

  • Semplicità di installazione: i nostri sistemi sono pensati per un’installazione veloce, semplice ed intuitiva

Tutti questi principi gli abbiamo applicati nella realizzazione e progettazione dei sistemi SIS-Safety. In aggiunta, ci siamo resi conto che per semplificare il lavoro alle aziende era necessaria un’assistenza al cliente personalizzata ed un team preparato sempre disponibile.

Sempre più case madri (i principali produttori di carrelli elevatori) e aziende di tutte le dimensioni si stanno affidando alla sicurezza di SIS.

Dal 2009 con oltre 5.000 installazioni in aziende multinazionali o PMI di tutto il mondo SIS Safe&Stop salvano ogni anno vite umane e previene danni ai beni aziendali.

Questa è la Mission di SIS-Safety: proteggere le aziende ed i loro lavoratori mantenendo alti standard produttivi, perché non è possibile compromettere i risultati aziendali a causa di sistemi che rallentano la competitività delle imprese.

Richiedi una consulenza personalizzata gratuita, scrivendo una email a info-sis@cypag.com, un nostro consulente saprà consigliarti sul prodotto migliore per il tuo caso specifico.

0 Commenti

Lascia un commento

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.
Tutti i campi sono obbligatori